Si informa che questo sito utilizza cookie anche di profilazione (di terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere e se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Continuando con la navigazione si acconsente all' utilizzo dei cookie. X

Aggiornamento Repubblica Dominicana

Sito del Ministero degli Affari Esteri: www.viaggiaresicuri.it/*

Sito del monitoraggio internazionale Uragani: www.nhc.noaa.gov *  


REPUBBLICA DOMINICANA

Valido al 06.10.2017, pubblicato il 03.08.2017

INDICAZIONI GENERALI
Si assiste ad una recrudescenza di episodi di criminalità comune (furti, “scippi” e alcuni casi di aggressione) a danno dei turisti, in particolare a Santo Domingo, Santiago, Boca Chica, Juan Dolio, Samanà-Las Terrenas e Puerto Plata. Si raccomanda, pertanto, di adottare durante il soggiorno misure di cautela e precauzione negli spostamenti. 
Negli ultimi tempi si sono registrati anche alcuni casi di sequestro di persona a scopo di estorsione.
Nella Capitale e nelle altre principali città del Paese occorre adottare alcune comuni misure precauzionali, come evitare di circolare in luoghi isolati, soprattutto a piedi ed in ore notturne. 
In considerazione degli episodi di violenza che hanno recentemente interessato vari cittadini italiani presenti nell'area di Las Terrenas e Boca Chica, si raccomanda di evitare la zona, o comunque di adottare comportamenti ispirati alla massima cautela, anche nella scelta dei locali (bar, ristoranti, intrattenimenti musicali o danzanti); stessa raccomandazione vale anche per l’area di Juan Dolio. 

AVVERTENZE
Si consiglia di:
- registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare sul sito: Dove siamo nel mondo  
- circolare con la fotocopia del passaporto e con il denaro strettamente necessario, lasciando nella cassaforte dell’albergo il documento originale e il biglietto aereo;
- utilizzare esclusivamente taxi consigliati dal personale dell’albergo e facenti parte di cooperative ufficiali poiché i trasporti collettivi pubblici urbani sono molto carenti, con servizio limitato ad alcune zone delle principali città; 
 - esercitare prudenza alla guida a causa del traffico caotico, del fondo stradale spesso sconnesso e della cattiva o insufficiente segnaletica stradale;
- affittare automobili con autista;
- includere la copertura assicurativa al momento dell’affitto di automobili, moto d’acqua o altri veicoli a motore. 
-tenere presente che il turista viene spesso individuato come tale e pertanto si trova a rischio di aggressioni, furti, scippi e truffe.

NORMATIVE LOCALI RILEVANTI
Normativa per uso/spaccio di droghe: Il traffico, possesso e consumo di droghe, leggere o pesanti, sono perseguiti per legge e severamente puniti. Per semplice possesso di droga è prevista una multa o/e detenzione da sei mesi a due anni; per distribuzione e spaccio è prevista una multa e detenzione da tre a dieci anni; per traffico di droga è prevista una multa e detenzione da cinque a venti anni e condanna ai servizi sociali. Non è consentita la libertà provvisoria su cauzione. 
Normativa per abusi sessuali e violenze contro i minori: Le violazioni commesse a danno di minori, soprattutto di tipo sessuale, sono severamente punite con pene detentive.
Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.
Rapporti con gli organi di Polizia: La frequenza di arresto e di condanna di turisti stranieri è piuttosto alta. La Polizia procede a fermi di almeno 48 ore lavorative, semplicemente su presentazione di querela di parte. I rapporti delle Ambasciate con gli organi di Polizia e le Autorità di frontiera sono buoni, soprattutto dal punto di vista informativo. Esiste, infatti, un dipartimento speciale di Polizia incaricato dal Ministero del Turismo di informare tempestivamente le relative Ambasciate di fatti criminosi o di infortuni occorsi a stranieri.
In caso di problemi con le Autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata per la necessaria assistenza.

Divieto di imbarco di sigarette elettroniche (bagaglio a mano o anche in stiva) da tutti gli aeroporti della Repubblica Dominicana.
Nuove normative per viaggiare nella Repubblica Dominicana* 


* si declina ogni responsabilità per le informazioni contenute in link esterni al sito Condor.it, tali collegamenti sono stati inseriti esclusivamente a titolo d'informazione aggiuntiva ma non costituiscono corpo del contratto di viaggio.