Si informa che questo sito utilizza cookie anche di profilazione (di terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere e se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Continuando con la navigazione si acconsente all' utilizzo dei cookie. X

Aggiornamento Cuba

FONTE: Sito del Ministero degli Affari Esteri: www.viaggiaresicuri.it/*

Sito del monitoraggio internazionale Uragani: www.nhc.noaa.gov *  


CUBA

Valido al 06.10.2017, pubblicato il 01.09.2017 - INDICAZIONI GENERALI: Cuba non presenta particolari condizioni di pericolo per i viaggiatori.
Tuttavia, sono aumentati negli ultimi anni episodi di microcriminalità a danno di turisti (furti, scippi ed alcuni casi di aggressione a mano armata) registrati in particolare nella capitale e nelle maggiori città. Si consiglia di non opporre resistenza in caso di aggressione.
Gli stranieri coinvolti in incidenti stradali con morti, o anche solo danni a persone, non possono lasciare il Paese durante tutta la durata dell'inchiesta e del processo, che possono protrarsi per mesi.
Sono frequenti i black out dovuti a risparmio energetico. Cautela va anche adottata nelle strade del centro delle città e in quelle fuori del centro de L'Avana (L’Avana Vecchia), nei quartieri più popolari, ivi compreso il quartiere "Centro Avana", ed in alcune località turistiche alla periferia della capitale, come Guanabo.

AVVERTENZE
Si consiglia ai connazionali di:
- registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel sito: Dove siamo nel mondo;
- girare con la copia del documento di riconoscimento e con il denaro necessario per la giornata;
- presentare denuncia all’Autorità di Polizia locale e, in caso di perdita di documenti e soldi, di rivolgersi tempestivamente all’Autorità consolare italiana che provvederà al rilascio di un documento di viaggio per il rientro in Italia. Si segnala inoltre, al riguardo, che lo straniero che venisse trovato privo di documenti di riconoscimento e di mezzi di sussistenza è soggetto al fermo di polizia fino al momento del rimpatrio;
- spostarsi con cautela evitando strade non illuminate soprattutto nelle ore notturne;
- evitare vivamente viaggi notturni attraverso il Paese;
- prestare la massima attenzione nel condurre veicoli o motocicli. Le precarie condizioni della rete stradale, la scarsa visibilità notturna e le frequenti infrazioni al codice della strada da parte di pedoni e di autoveicoli locali possono mettere in grave pericolo i conducenti nel corso del proprio soggiorno turistico;
- prestare particolare attenzione ai rischi che si possono correre qualora si circoli con autoveicoli noleggiati in loco. Spesso le agenzie di noleggio cubane non sono all'altezza degli standards di sicurezza ed assistenza europei;
- riporre gli oggetti di valore nel bagaglio a mano durante il viaggio aereo; 
- custodire in luogo sicuro documenti di viaggio, denaro e valori in generale; 
- osservare le normali precauzioni di sicurezza evitando di ostentare gioielli, denaro ed apparecchi fotografici; 
 - utilizzare esclusivamente taxi autorizzati;
- non dare passaggi a persone sconosciute, specie lungo la rete autostradale;
 - usare prudenza soprattutto sulle spiagge, in particolare nella zona di S. Maria - Playas del Est, dove si sono verificati numerosi furti ed aggressioni.
Infine, qualora si dovesse rimanere sprovvisti di denaro, si fa presente che la facoltà di erogare prestiti da parte dell’Ambasciata in favore di connazionali bisognosi è, per legge, limitata e che, in ogni caso, prevede l’obbligo della restituzione del prestito. Pertanto si consiglia di:
1)    mettersi direttamente in contatto con l'ente cubano Asistur, (www.asistur.cu) Paseo del Prado 254, L'Avana, tel. 7338527, 7338920 - fax 7338087. 
2)    chiedere ad una persona in Italia di emettere un bonifico presso la Banca Nazionale del Lavoro (BNL) o la Banca Popolare Antoniana Veneta (BPAV), in Euro o altra moneta, (esclusi i dollari USA), a favore dell’ente Asistur sul conto corrente n. 000769 presso il Banco Financiero Internacional dell'Avana delegato a ricevere bonifici dall'estero. Copia sarà inoltrata dalla Banca via fax all'ente e il beneficiario potrà, in tempo reale (sostituire con: entro 72 ore circa), ritirare la somma e cambiarla in dollari USA con una detrazione del 10% a titolo di commissione.
3)    chiedere ad una persona in Italia di far trasferire una somma, in Euro o altra moneta (esclusi i dollari USA), da una Banca abilitata a favore dell’Ente statale ASISTUR sul conto corrente n. 000769 in essere presso il Banco Financiero Internacional dell'Avana, delegato a ricevere bonifici dall'estero. Si ricorda che questa possibilità prevede tempi di attesa un po' più lunghi rispetto alla prima soluzione (circa 4 giorni) 
Soggiornare in abitazioni private comporta costi notevolmente inferiori rispetto a quelli alberghieri. La legge locale autorizza l'alloggio presso abitazioni private all'uopo abilitate, con l'obbligo da parte del locatore di registrare il locatario in apposito registro presso gli uffici di Polizia. La permanenza in abitazioni private non autorizzate è illegale e può esporre il turista a sanzioni di varia natura e, in certi casi, all'espulsione dal Paese. Si ricorda che alloggiare presso abitazioni private non abilitate espone il turista ad un maggiore rischio di furti o di altri episodi criminosi e impedisce od ostacola la formulazione di una denuncia alla Polizia. 
Infine, in caso di minaccia ciclonica, si consiglia di alloggiare presso le infrastrutture alberghiere di Stato, dotate di generatori di corrente e di migliori condizioni di sicurezza.

NORMATIVE LOCALI RILEVANTI
Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga:
il fenomeno della droga è in notevole crescita sia per quanto riguarda il traffico di stupefacenti sia per il consumo personale. La normativa locale in materia prevede condanne assai severe e per i casi più gravi di narcotraffico persino la pena capitale. All’introduzione della nuova normativa hanno fatto seguito numerosi arresti anche di stranieri e gli ultimi processi per tali reati hanno dato luogo a sentenze pesantissime.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori:
Particolarmente grave viene considerato il reato di abuso su minori. La normativa in materia approvata nel febbraio 1999 prevede pene severe sia contro i reati di induzione e sfruttamento della prostituzione, sia contro la corruzione di minori (fino a 30 anni di reclusione). Alcuni connazionali sono al momento detenuti per reati di tale tipo con condanne tra i venti ed i venticinque anni di reclusione. Inoltre la figura della corruzione di minori rientra, secondo la dottrina e la giurisprudenza cubana prevalente, nella categoria dei "reati formali", per i quali è sufficiente la dichiarazione della presunta parte lesa - anche in assenza di altre prove - per la formalizzazione dell'accusa e l'instaurazione del giudizio penale, con la conseguenza di una sorta di "inversione dell'onere della prova" che obbliga, di fatto, l'accusato a provare la propria innocenza. 
Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.
In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata.

ASSICURAZIONE MEDICA OBBLIGATORIA

Da maggio 2010 tutti i turisti stranieri che faranno il loro ingresso a Cuba dovranno essere muniti di una polizza di viaggio assicurativa con la completa copertura medica. Lo ha stabilito il governo cubano che ha previsto l’obbligatorietà dell’assicurazione medica anche per gli stranieri con residenza provvisoria nel Paese.
http://www.cuba-si.it*

* si declina ogni responsabilità per le informazioni contenute in link esterni al sito Condor.it, tali collegamenti sono stati inseriti esclusivamente a titolo d'informazione aggiuntiva ma non costituiscono corpo del contratto di viaggio.