Si informa che questo sito utilizza cookie anche di profilazione (di terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere e se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Continuando con la navigazione si acconsente all' utilizzo dei cookie. X

Info Utili

Il catalogo Condor viene prodotto con dati ed informazioni aggiornate al momento della stampa dello stesso, tutte le variazioni e/o integrazioni  successive vengono eventualmente riportate in un documento di "ERRATA CORRIGE" presente nella pagina di visualizzazione dei cataloghi online o cliccando qui.
Le correzioni sono da intendersi accettate per conoscenza alla data di comunicazione alle agenzie di viaggi tramite newsletter e pubblicazione on-line del documento "ERRATA CORRIGE".

Il "Codice del Turismo" entrato in vigore il 21 giugno 2011 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 129 del 6 giugno 2011 regolamenta la vendita e l'utilizzo di pacchetti turistici e di viaggio. Questi alcuni dei contenuti:

Viene rielaborato il concetto di impresa turistica, per includervi, oltre alle agenzie di viaggio e i tour operator, tutte quelle imprese che esercitano attività economiche volte alla produzione e commercializzazione di prodotti e servizi volti a soddisfare le esigenze del turista.
L’apertura delle strutture ricettive sarà resa più semplice, per garantire maggiori opportunità agli imprenditori del settore alberghiero. In particolare, per l’apertura o la modifica dell’attività basterà una semplice comunicazione (Segnalazione certificata di inizio attività, o s.c.i.a.) ad un unico interlocutore (sportello unico).
Le agenzie operanti online saranno sottoposte  alle medesime regole e controlli  cui sono soggette le imprese di tipo tradizionale. Anche per le agenzie di viaggio è previsto lo strumento della s.c.i.a.
Il Codice tutela il turista come consumatore di tipo speciale, un consumatore non attrezzato a risolvere i problemi che si pongono durante la vacanza in un luogo. In questa prospettiva, il nuovo testo prevde il risarcimento per danno morale, da vacanza rovinata e valorizza il cosiddetto “turismo per motivazione”, tiene conto cioè, nella valutazione del danno, delle specifiche esigenze ricreative che il viaggio mira a soddisfare e che un eventuale inadempimento può frustrare (esigenzenze che devono essere espressamente indicate al momento della prenotazione, ndr). 
E' espressamente prevista l'esclusione del diritto di recesso per i pacchetti turistici negoziati fuori dai locali commerciali che determina l'inapplicabilità degli articoli 64,65,66,67 del d. lgs. 6/09/2005 n. 206 (esercizio del diritto di recesso, ndr). 
Ogni mancanza nell'esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista, mediante tempestiva presentazione di reclamo affinché l'organizzatore,il suo rappresentante locale o l'accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. (...) La mancata presentazione del reclamo può essere valutata ai fini dell'articolo 1227 del c.c. (Il risarcimento non è dovuto per i danni che il creditore avrebbe potuto evitare usando l'ordinaria diligenza, ndr).

Sito del Ministero degli Affari Esteri: www.viaggiaresicuri.it/*

Sito del monitoraggio internazionale Uragani: www.nhc.noaa.gov *  


Sito meteorologico internazionale www.gdacs.org *
Sito metereologico di Cuba www.met.inf.cu *
Sito meteorologico della Repubblica Dominicana http://www.onamet.gov.do/m/ *  (Oficina Nacional de Meteorologia)
Sito delle Autorità della Repubblica Dominicana  www.coe.gob.do/index.php/contacto *  (Centro De Operación De Emergencias)
Sito metereologico del Messico http://smn.cna.gob.mx/es/ *

MAPPE ON-LINE * 
Distanze tra città del mondo *
Dati temperature per città *
Clinica del viaggiatore * 
Cambio valuta aggiornato *
Info terremoti mondiali*

 



SCHEDA TECNICA (PDF)
INFO GENERALI (PDF)
ASSICURAZIONE (PDF)
REGOLAMENTO(PDF)

Nuove norme per il rilascio del passaporto ai minori*.  
Aggiornamento normativa sull'espatrio ai minori con entrata in vigore dal 26 Giugno 2012*

1 – A far data dal 26 giugno 2012 è obbligatorio il documento di viaggio individuale del minore (passaporto, carta d’identità valida per l’espatrio o documento di viaggio equipollente).
2 – Il passaporto del genitore attestante l’iscrizione del minore, resta valido fino alla scadenza solo ed esclusivamente per il genitore.
3 – Dal 26 giugno 2012 non verranno accettati coloro che dovessero presentarsi senza i requisiti di cui sopra.
INFORMAZIONI GENERALI VOLI
Tutti gli orari dei voli (espressi in ore locali) e i giorni di operazione riportati sono da intendersi come indicativi e non costituiscono parte integrante del contratto di viaggio stipulato dal viaggiatore, in quanto gli stessi sono soggetti a possibili variazioni da parte delle Compagnie Aeree e/o Autorità Aeroportuali anche senza il necessario preavviso. Qualora dovessero intervenire semplici cambi di orario e là dove sussistano i tempi tecnici necessari, Condor provvederà ad avvisare tempestivamente tutte le agenzie i cui clienti siano coinvolti nel cambio operativo.
La Compagnia Aerea può, secondo necessità, sostituire l’aeromobile previsto con altro della stessa Compagnia o di altra Compagnia Aerea, avente i requisiti per l’operatività, cosa di cui la Compagnia Aerea stessa si rende responsabile. Altre modifiche possono riguardare l’effettuazione di scali intermedi non previsti o l’atterraggio su aeroporti alternativi con l’utilizzo di navette per raggiungere l’aeroporto originariamente previsto. In ogni caso, quale unico e definitivo titolo di viaggio per la conferma degli orari di partenza è valido l’ultimo foglio notizie che Condor invia in tempo utile prima della partenza all’agenzia di viaggio che ha prenotato il pacchetto vacanze per il proprio cliente. Per la conferma degli orari del volo di rientro è fatto obbligo da parte dei Clienti contattare nelle 24 ore precedenti l’operativo previsto gli assistenti o i corrispondenti Condor in loco. Il Cliente prende atto che il prezzo dei pacchetti che utilizzano i suddetti voli speciali turistici è ottimizzato e, nel caso si renda necessario e in base alle proprie possibilità, accetta che gli venga richiesta flessibilità organizzativa rinunciando ad azioni di reclamo nei casi sopra esposti, consapevole che si possono prevedere ritardi fino a 8 ore. Qualora invece il Cliente avesse personali esigenze e/o vincoli in virtù dei quali debba necessariamente “partire e/o rientrare entro un termine limite definito” dovrà notificarlo per iscritto comunque prima della richiesta di iscrizione al viaggio effettuata dall’Agenzia di Viaggi. In tal caso Condor verificherà le possibilità di trasporto alternativo con voli di linea, comunicando in caso vi siano, nuovi termini di contratto e costo del servizio applicato dalla Compagnia Aerea, oppure proporrà al Cliente l’acquisto dei soli servizi a terra. A carico dell’organizzatore è esclusa ogni responsabilità per la mancata coincidenza del volo in arrivo a destinazione o in Italia, con altri voli di linea o charter o con altri mezzi di trasporto, nonchè del mancato utilizzo dei servizi dovuti a ritardi o cancellazioni dei vettori, marittimi o terrestri.
prestitempo
PAGAMENTO DILAZIONATO
esclusiva per i clienti Condor

Comincerai a rimborsare le tue rate mensili solo dopo la partenza.
Fogli informativi descrittivi delle condizioni contrattuali disponibili presso gli uffici Condor e sul sito www.condor.it
Pagamenti dilazionati con finanziamenti a tasso agevolato.
Puoi scegliere di acquistare la tua vacanza usufruendo di un comodo finanziamento e prevedendo un pagamento rateizzato della durata che preferisci
Ti basterà versare un piccolo acconto per essere già in vacanza!

PARTI SENZA PENSIERI E PAGHI AL RITORNO IN COMODE RATE!

*******************************************************
NORME REGOLANTI IL TRASPORTO AEREO
********************************************************
Le norme di riferimento che regolano il trasporto aereo sono il Regolamento (CE) n. 2027/97, come modificato dal Regolamento (CE) n. 889/2002, il Regolamento (CE) n. 261/2004 e la Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999. Una sintesi delle principali disposizioni che regolano le condizioni generali di trasporto dei passeggeri e del loro bagaglio sono disponibili sul sito internet del vettore, presso gli scali e tutti i punti vendita oppure sul sito http://www.enac-italia.it/* dove è presente l'ultimo aggiornamento della Carta dei diritti dei passeggeri. La Carta riassume gli aspetti essenziali della legislazione in materia. Eventuali richieste o azioni legali presentate in caso di controversie devono basarsi esclusivamente sui relativi testi legislativi consultabili sul sito Internet http://www.enac.gov.it/* nella sezione “I Diritti dei Passeggeri”. Si invitano i viaggiatori a prenderne visione prima dell’inizio del viaggio. Il passeggero è tenuto a prendere visione delle note di Sicurezza e Dangerous Goods in fase di check-in, accertandosi che non si stia trasportando nulla di proibito.

AVVISO AI PASSEGGERI SULLA LIMITAZIONE DI RESPONSABILITA’ RELATIVA AI DANNI ALLE PERSONE
La Responsabilità del vettore per i danni da morte, ferite o qualsiasi altra lesione personale subita da un passeggero non è soggetta ad alcun limite finanziario.
Per i danni fino a concorrenza di un importo pari all’equivalente in euro di 100.000 DSP** il Vettore non potrà escludere o limitare la propria responsabilità provando che lo stesso o i suoi dipendenti hanno adottato tutte le misure necessarie ad evitare il danno o che era loro impossibile adottarle.
Per i danni superori a tale limite il Vettore non è responsabile se prova che il danno non è dovuto a negligenza, atto illecito o omissione propria o dei suoi dipendenti o che il danno è dovuto a negligenza, atto illecito o omissione di terzi.
Se il vettore dimostra che la negligenza del passeggero ferito o deceduto ha provocato il danno o ha contribuito al danno, esso può essere esonerato totalmente o in parte dalla sua responsabilità, secondo il diritto applicabile.
Inoltre, in caso di morte o lesione personali, il vettore verserà anticipi di pagamento agli aventi diritto, entro 15 giorni dall’identificazione della persona avente titolo al risarcimento, per far fronte alle immediate necessità economiche in proporzione al danno sofferto.
Tali anticipi, in caso di morte, non potranno essere inferiori all’equivalente in euro di 16.000 DSP** per passeggero.
 
**le quotazioni dei DSP, unità monetaria nazionale definita dal Fondo Monetario Internazionale, sono riportate dai giornali finanziari.

* si declina ogni responsabilità per le informazioni contenute in link esterni al sito Condor.it, tali collegamenti sono stati inseriti esclusivamente a titolo d'informazione aggiuntiva ma non costituiscono corpo del contratto di viaggio.  Torna su